Mostre:
Esmeralda Gianni
Trasparenti atmosfere. Opere 1997-2007

 
Lecco, Torre Viscontea  17 giugno - 22 luglio 2007 
Inaugurazione: Sabato 16 Giugno 2007  ore18.00


Orari: da Martedì a Venerdì ore 15.00-19.00. Giovedì apertura serale ore 21.00- 23.00
            Sabato e Domenica ore 10.30-12.30; 15.00-19.00
           Chiuso:  lunedì   

L'ingresso è libero.


Per informazioni:
Musei Civici di Lecco
Tel. 0341 48.12.47-49 - Fax 0341 36.92.51
E-mail

I Musei Civici  di Lecco, nell’ambito del  programma delle mostre 2007, organizzno la mostra  dell’artista  Esmeralda Gianni. Nata  a  Lecco nel  1934, vive fino a vent’anni sulle rive del lago di Como  trasferendosi poi  in Argentina e infine in Sardegna. Attualmente vive e lavora a Milano. Si avvicina alle arti visive piuttosto tardi, diplomandosi in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 2002 e laureandosi in scultura nel 2006, sempre a Brera  Espone  a  Rimini, Sondrio, Chiavenna, Macerata  e Milano.

Dipinge  a olio e acquerello, si cimenta con diverse  tecniche grafiche, incisione e acquaforte, realizza sculture in terracotta, legno e bronzo  sperimentando  differenti materiali, mezzi e tecniche  nei quali  il colore e la luce diventano  protagonisti delle  sue opere. Affronta differenti generi dal paesaggio, al ritratto, alla natura morta per avvicinarsi negli ultimi anni alla pittura astratta, in una ricerca emozionale e spontanea, fatta  più di intuito  e sensazioni, che ragione  e teoria.

Nasce così il ciclo dei mobili vecchi  e oggetti abbandonati, dove le atmosfere polverose e irreali definiscono un non tempo  sospeso in cui l’oggetto riempie lo spazio quale soggetto narrante della propria storia.
L’atmosfera rarefatta e diafana di queste opere occupa l’intera tela  nell’ultima produzione dell’artista,esposta in mostra, diventando soggetto interpretato attraverso insiemi di colori, tecniche e materiali che si fondono in intense composizioni astratte pulsanti di vita  e sensazioni immaginarie e fantastiche.

La mostra, attraverso una quarantina  di opere, vuole ripercorre il  cammino dell’artista   di un decennio nella progressiva dissoluzione del soggetto reale in composizioni astratte fattedi sensazioni, luci e colori rese ad acquerello con inserti materici.

Esmeralda Gianni si è inoltre accostata da sempre alla letteratura vincendo numerosi premi  e ottenendo riconoscimenti  con poesie e racconti a partire dal 1969 ( Premio Nazionale Guglielmina Truzzoli di Verona, Sele Edizioni di Stellata Ferrara ,1970, Nuovo Frontespizio Premio Pascoli,1978, Concorso Nazionale Lions Club Milano Duomo, 1990, Comune di Roma, 1998, Concorso Voci di Donne Savona, 2000,Comune di Sassello,Concorso Fascino e Mistero, 2001, XXXVIII Premio Teramo Giuseppe Caporale, 2005).


Chiudi